Messaggi

Vai a tutte le altre letture - vai a audio e podcast
letture-sacrocuore

"L’amore rende le anime conformi", cioè il Signore vuole ispirare nelle anime un amore generoso che, rispondendo al suo, li assimili interiormente al divino modello.



Maria "custodiva tutto nel suo cuore" [Lc 2, 51]

Gesù: "... Il mio divino Cuore è così appassionato d’amore per gli uomini, che non potendo più racchiudere in sé le fiamme della sua ardente carità, bisogna che le spanda."

La devozione ai cuori di Gesù e Maria significa riconoscere in loro la sorgente di vita per noi. Sorgente incontenibile come il fuoco alimentato dai loro cuori. Amando i loro cuori riconosciamo grati quanto essi fanno, gioiscono e soffrono per aiutarci a salvarci. Cuori non simbolici ma reali e concreti (mio pensiero, V.S.).

Devozione per il cuore immacolato di Maria


O Maria, concepita senza peccato, pregate per noi che ricorriamo a Voi


Maria a Caterina Labouré:

"Nel racconto di Caterina, nella prima fase la Madonna le appare ritta su un globo avvolto dalle spire di un serpente mentre offre a Dio un altro piccolo globo dorato, tenuto all'altezza del cuore e simbolicamente riferito a ogni singolo credente; dalle mani della Madonna piovono sul globo inferiore due fasci di luce."

Maria e la promessa a Lucia, Fatima:

"A tutti coloro che per cinque mesi, al primo sabato, si confesseranno, riceveranno la santa comunione, reciteranno il rosario e mi faranno compagnia per quindici minuti meditando i Misteri, con l’intenzione di offrirmi riparazioni, prometto di assisterli nell'ora della morte con tutte le grazie necessarie alla salvezza"


La devozione al sacro cuore di Gesu'

Ecco alcune rivelazioni di Gesu' a santa Maria Alocoque:

"... il divin Cuore si manifestò su un trono di fiamme, più raggiante del sole e trasparente come cristallo, circondato da una corona di spine simboleggianti le ferite inferte dai nostri peccati e sormontato da una croce"

"Ecco quel Cuore che tanto ha amato gli uomini e che nulla ha risparmiato fino ad esaurirsi e a consumarsi per testimoniare loro il suo Amore.

In segno di riconoscenza, però, non ricevo dalla maggior parte di essi che ingratitudini per le loro tante irriverenze, i loro sacrilegi e per le freddezze e i disprezzi che essi mi usano in questo Sacramento d'Amore. Ma ciò che più mi amareggia è che ci siano anche dei cuori a me consacrati che mi trattano così".

"Per questo ti chiedo che il primo venerdì dopo l'ottava del "Corpus Domini", sia dedicato a una festa particolare per onorare il mio Cuore, ricevendo in quel giorno la santa comunione e facendo un'ammenda d'onore per riparare tutti gli oltraggi ricevuti durante il periodo in cui è stato esposto sugli altari.

Io ti prometto che il mio Cuore si dilaterà per effondere con abbondanza le ricchezze del suo divino Amore su coloro che gli renderanno questo onore e procureranno che gli sia reso da altri"

da monasterovisitazione-baggiovara.org

Si noti anche questo pdf: www.adorazioneeucaristica.it

La devozione al sacro cuore di Gesu' (e di Maria) e' stato diffuso da Gesu' con rilevazioni a Santa Margherita Maria Alacoque.

La devozione ha ispirato Papa Leone XIII nella enciclica Annum Sacrum.

La santa ci ha lasciato tre opere, oggi presumibilmente riunite in due testi: "scritti" e "autobiografia".
Ad essa si ricollega la misericordia divina e la pratica dei primi nove venerdi' del mese per avere la grazia di perseverare in Dio fino alla morte.

S. Margherita Maria ci chiede di rivolgere al Cuore di Gesù nel Santo Sacramento tutti gli omaggi che dobbiamo tributargli; non soltanto per l’amore che ci dimostra nell’Eucaristia, ma anche per quello che ci ha manifestato “durante la sua vita nascosta, nella sua vita pubblica, durante la sua Passione e nella sua gloria.

Messaggio di Gesu':

Nell’eccessiva misericordia del mio Cuore, ti prometto che il suo onnipotente amore accorderà la grazia della penitenza finale a tutti coloro che faranno la comunione per nove primi venerdì del mese consecutivi. Non morranno perciò in mia disgrazia, né senza ricevere i loro sacramenti. Il mio Cuore si renderà per loro asilo sicuro in quel supremo momento

Gesù fece le seguenti promesse per coloro che avessero onorato il suo Cuore e che la Santa riporta nelle sue lettere

1. «Io darò loro tutte le grazie necessarie al loro stato».
2. «Porterò soccorso alle famiglie che si trovano in difficoltà e metterò la pace nelle famiglie divise».
3. «Li consolerò nelle loro afflizioni».
4. «Sarò il loro sicuro rifugio in vita e specialmente in punto di morte».
5. «Spargerò abbondanti benedizioni sopra tutte le loro opere».
6. «I peccatori troveranno nel mio Cuore la fonte e l’oceano della Misericordia».
7. «Riporterò le comunità religiose e i singoli fedeli al loro primo fervore».
8. «Le anime fervorose giungeranno in breve a grande perfezione».
9. «Benedirò i luoghi dove l’immagine del mio Sacro Cuore verrà esposta ed onorata».
10. «A tutti coloro che lavoreranno per la salvezza delle anime darò il dono di commuovere i cuori più induriti».
11. «Il nome di coloro che propagheranno la devozione al mio Sacro Cuore sarà scritto nel mio Cuore e non ne verrà mai cancellato».
12. «Io ti prometto, nell’eccesso della Misericordia del mio Cuore, che il mio Amore Onnipotente concederà a tutti quelli che si comunicheranno al primo Venerdì del mese per nove mesi consecutivi, la grazia della perseveranza finale… Essi non moriranno nella mia disgrazia, né senza ricevere i Sacramenti, servendo loro il mio Cuore di asilo sicuro in quell’ora estrema».

Lettere: autobiografia:

http://www.gianfrancobertagni.it/materiali/misticacristiana/Margherita%20Maria%20Alacoque,%20Autobiografia.pdf

Messaggio di Gesu':

Ecco quel Cuore che tanto ha amato gli uomini e che nulla ha risparmiato fino ad esaurirsi e a consumarsi per testimoniare loro il suo Amore.
In segno di riconoscenza, però, non ricevo dalla maggior parte di essi che ingratitudini per le loro tante irriverenze, i loro sacrilegi e per le freddezze e i disprezzi che essi mi usano in questo Sacramento d'Amore.
Ma ciò che più mi amareggia è che ci siano anche dei cuori a me consacrati che mi trattano così …
Per questo ti chiedo che il primo venerdì dopo l'ottava del "Corpus Domini" sia dedicato a una festa particolare per onorare il mio Cuore, ricevendo in quel giorno la Santa Comunione e facendo un'ammenda d'onore per riparare tutti gli oltraggi ricevuti durante il periodo in cui è stato esposto sugli altari.
Io ti prometto che il mio Cuore si dilaterà per effondere con abbondanza le ricchezze del suo divin Amore su coloro che gli renderanno questo onore e procureranno che gli sia reso da altri

CONDIZIONI della pratica dei PRIMI NOVE VENERDI’ del mese

1. Confessarsi entro gli 8 giorni precedenti il primo venerdì del mese.
2. Comunicarsi il primo venerdì del mese, partecipando alla Santa Messa. ( Le comunioni devono essere ricevute nel primo venerdì del mese e non in altro giorno della settimana ) .
3. Per nove mesi consecutivi: le Comunioni devono essere consecutive e senza interruzione. Chi ne tralasciasse anche solo una o smettesse anche dopo averne fatte otto, dovrebbe iniziare da principio.
4. Si può iniziare la devozione in qualsiasi mese dell'anno, ma deve essere praticata esclusivamente il primo venerdì di ciascun mese
La consultazione e' anonima, senza analitiche sugli utenti, embed di terzi e senza cookies. E' comunque disponibile l'informativa di IusOnDemand srl in v. Privacy policies.